Cani Vietati in Italia | 1 Caso del Dogo Argentino

Ci sono cani vietati in Italia? Sì…cioè, c’erano. Poi un’ordinanza del 2009 ha eliminato la “black list” dei cani ed individua nel proprietario il solo responsabile.

Cani vietati in Italia
Cani vietati in Italia

Indice dei contenuti

Quali sono i cani vietati in Italia?

Come abbiamo detto, c’era una lista dei cani vietati in Italia.

I cani che sono stati dichiarati pericolosi sono: il Pitbull Terrier, il Fila Brasileiro, il Dogo Argentino e l’American Staffordshire Terrier. Tutti questi cani sono considerati a rischio di attacco e di aggressione.

Se si possiede uno di questi cani, si deve seguire una serie di regole molto stringenti. Ad esempio, il cane deve essere tenuto al guinzaglio o al guinzaglio corto in tutti i luoghi pubblici. Se sei interessato ad una pettorina antitiro, abbiamo scritto un articolo sulle migliori 5 sul mercato. Clicca qui!

Inoltre, il cane deve essere sempre sotto la supervisione di un adulto. Se si trasgrediscono queste regole, il cane può essere confiscato dalle autorità e, nei peggiori dei casi, può anche essere ucciso.

Quali sono i cani più pericolosi?

Molti proprietari di cani si chiedono quali sono i cani più pericolosi. La verità è che non c’è una risposta semplice a questa domanda. Ci sono diversi fattori da considerare, come la taglia del cane, il suo temperamento e la sua storia.

In generale, i cani più grandi sono considerati più pericolosi degli animali più piccoli. Questo è perché hanno più forza e possono causare più danni se si mettono a mordere o attaccare qualcuno. Tuttavia, anche i cani di piccola taglia possono essere pericolosi se hanno un temperamento aggressivo.

I cani che sono stati abusati o maltrattati in passato tendono ad avere un temperamento più aggressivo e possono essere più propensi a mordere le persone. Se un cane è stato trascurato o lasciato solo per lunghi periodi di tempo, può anche sviluppare problemi comportamentali che lo rendono pericoloso.

Alcune razze di cani sono generalmente considerate più aggressive di altre. I Pitbull, i Rottweiler e i dobermann sono alcuni dei cani più famigerati per la loro aggressività. Tuttavia, anche se un cane appartiene a una razza che è generalmente considerata aggressiva, questo non significa necessariamente che sia pericoloso. Infatti, molti di questi cani sono dolci e affettuosi con le persone che li circondano.

In definitiva, non c’è un singolo fattore che determina se un cane è pericoloso o meno. La cosa più importante è prestare attenzione ai segnali che il cane invia e imparare a conoscerlo bene. Se si notano segnali di aggressività, è importante parlarne con il veterinario o con un educatore cinofilo esperto per capire come gestire il cane in modo da evitare situazioni pericolose.

Come tenere in casa un Dogo Argentino

Il Dogo Argentino è una razza di cane molto forte e muscolosa, originaria dell’Argentina. Questi cani sono stati allevati per la caccia al cinghiale e hanno un istinto molto forte di protezione. Se stai pensando di adottare un Dogo Argentino, è importante che tu sappia come prenderti cura di lui e dargli tutto l’amore e l’attenzione di cui ha bisogno.

Un Dogo Argentino ha bisogno di molto esercizio fisico ogni giorno, quindi se non hai un giardino o non puoi portarlo a fare lunghe passeggiate, questa razza di cane non fa per te. Questi cani possono anche essere aggressivi verso altri animali se non sono ben addestrati, quindi è importante iniziare il loro addestramento fin da piccoli. Qui puoi trovare un articolo che fa al caso tuo!

Il Dogo Argentino è un cane molto affettuoso e leale verso il suo proprietario e la sua famiglia, ma può essere diffidente verso gli estranei. Questo significa che dovrai fare molta attenzione quando lo porti in giro in pubblico o quando ci sono altre persone nella tua casa. Assicurati di introdurre lentamente il tuo cane a nuove situazioni e persone, in modo che si senta a proprio agio.

Questa razza di cane può essere molto costosa da mantenere, soprattutto perché ha bisogno di molta carne nella loro dieta. Inoltre, i Dogos Argentinos sono cani a pelo corto ma denso, quindi dovrai spazzolarlo spesso per evitare che si impiglii il pelo. Se vuoi adottare un Dogo Argentino, assicurati di essere pronto a prenderti cura di lui nel modo giusto!

Conclusione

Ti è piaciuto questo articolo in merito ai cani vietati in Italia? Eccone altri che parlano di curiosità: