Cane Perde Pelo a chiazze e si Gratta | 3 Motivi

Ti sei mai chiesto “perché il mio cane perde pelo a chiazze e si gratta”? Non ti preoccupare: ecco i 3 principali motivi per cui questo può succedere.

  1. Muta. È un fenomeno naturale di perdita di pelo periodica del cane che permette all’animale di rinnovare il mantello con peli nuovi, perdendo quelli più vecchi.
  2. Alopecia. È una malattia che contraddistingue una perdita di pelo a chiazze del cane e che può dipendere da un parassita, da un batterio o da un fungo.
  3. Dermatite. Oltre alla caduta di peli, questa condizione causa anche un fastidioso prurito.

Continua a leggere qui sotto per avere maggiori risposte e approfondimenti sul “perché il mio cane perde pelo a chiazze e si gratta”.

 Il mio cane perde pelo a chiazze e si gratta
Il mio cane perde pelo a chiazze e si gratta

Indice dei contenuti

Perché il mio cane perde pelo a chiazze e si gratta?

Come abbiamo visto sopra, il tuo cane può perdere pelo per vari motivi. Non ti devi comunque preoccupare se questo accade raramente e se la perdita di pelo non è accompagnata da altri sintomi.

La muta, per esempio, è un evento del tutto normale. Molti cani, infatti, hanno due tipi di pelo, uno esterno e un sottopelo. Il primo, duro e ruvido, lo protegge dai fattori ambientali; il secondo serve invece ad isolarlo dagli sbalzi di temperatura.

Per adattarsi al cambio di temperatura, con l’arrivo della nuova stagione, il cane si adatta cambiando il pelo e rigenerando il mantello. Come in primavera, lo stesso succede in inverno: la muta avviene infatti due volte l’anno.

Se però il tuo cane perde il pelo a chiazze e non in maniera uniforme, sarà difficile ricercarne la causa nella “muta”. È più probabile che il fenomeno sia collegato a un problema di salute.

La perdita di pelo può essere legata a malattie come l’alopecia o la dermatite, vere e proprie patologie o sintomi per disturbi più seri, ad esempio quando il tuo cane perde pelo a chiazze e si gratta.

Come riconoscere alopecia nel cane?

In realtà l’alopecia è più un sintomo per altre patologie, piuttosto che una malattia in sé.

Se il pelo del cane inizia a diradarsi in alcune zone, questo può essere il primo segnale di alopecia nel cane. È il sintomo più evidente e il tuo veterinario sarà in grado di riconoscerlo subito!

Questa condizione può essere sistemica, se coinvolge l’intero organismo, oppure localizzata, se individuata in una zona specifica dove cade il pelo.

Si distinguono poi forme di alopecia reversibili e irreversibili. In questo ultimo caso, i danni al pelo sono così gravi che il follicolo non riesce a rigenerarsi per “mutare” altro pelo!

Oltre alla perdita di pelo a chiazze (e alla sua fragilità e secchezza), gli altri sintomi sono evidenziati da un rossore della zona interessata, dalla presenza di croste ed escoriazioni o pustole. A questi possono accompagnarsi fenomeni di desquamazione o prurito.

L’alopecia nel cane può dipendere da fattori genetici e colpisce maggiormente i cani dal pelo scuro che ricresce meno velocemente.

Quando il cane perde il pelo a chiazze?

La perdita di pelo del tuo cane può essere causata da infestazioni di parassiti come pidocchi o pulci. La probabilità che il problema sia dovuto alle pulci è più alta se il tuo cane sta perdendo il pelo attorno alla coda o al collo.

Questi fastidiosi parassiti possono infestare rapidamente il tuo cane e provocare irritazioni. La pelle verrà stressata da forti pruriti e il tuo cucciolo non farà altro che aggravare la situazione grattandosi furiosamente…e facendo così perde altri peli!

Un eczema, forfora o altre malattie della pelle sono altre possibili cause di perdita del pelo. Se il tuo cane reagisce al fastidio leccandosi e grattandosi, questa situazione può portare, nel corso del tempo, alla perdita di pelo.

La perdita di pelo a chiazze può anche essere sintomo di un problema più grave: tumori ovarici o testicolari possono causare la perdita localizzata di pelo nel tuo cucciolo.

Perché il cane si gratta in continuazione?

I cani tendono a grattarsi, leccarsi, mordicchiarsi il pelo in continuazione, ma il prurito è solo un sintomo e per venirne a capo è necessario trovarne la causa. Il prurito cronico può causare un danno cutaneo che aggrava la condizione infiammatoria.

Questo può dipendere da allergie, ad esempio alimentari o intolleranze. Un prurito forte e continuo può derivare da patologie degli organi o disfunzioni ormonali (come l’ipotiroidismo).

La dermatite può essere causata anche da parassiti cutanei (pulci e acari), che colpiscono la pelle e si attaccano alla cute. Anche infezioni batteriche e micotiche si aggiungono tra le possibili cause.

Non è da escludere che perdita di pelo e prurito possano nascere da un’allergia da contatto con collari antipulci, tappetini di gomma spray o un particolare shampoo.

 Il mio cane perde pelo a chiazze e si gratta
Il mio cane perde pelo a chiazze e si gratta: prurito

Cosa fare quando il cane perde il pelo a ciuffi

Come abbiamo visto, il cane perde il pelo naturalmente, e soprattutto in determinati periodi dell’anno. La muta del pelo è fisiologica e per questa non ti devi preoccupare.

Se invece il cane perde il pelo a chiazze regolari o irregolari, molto probabilmente si tratta di alopecia. In ogni caso, conviene consultare sempre il tuo veterinario che potrà escludere malattie significative e consigliare ciò che è meglio fare, in base alla causa della perdita del pelo nel tuo cucciolo.

1. Muta

Niente stress! Se vuoi agevolare questo processo fisiologico, puoi scegliere di spazzolare il cane un paio di volte a settimana con un guanto specifico, che rimuove i peli in eccesso e lascia il mantello del tuo cucciolo lucido e pulito.

2. Alopecia

Le cause dell’alopecia sono numerose e quindi numerose sono le possibili terapie. Premesso che non ci sono trattamenti efficaci per forme ereditarie, sarà il tuo veterinario a stabilire la reale causa e la giusta terapia, che può essere antibatterica o antibiotica.

Il veterinario può quindi prescriverti farmaci antimicotici, antibatterici e antiparassitari oppure antibiotici. Potrai farti consigliare una dieta specifica con l’inserimento di acidi grassi polinsaturi, Omega 3 ed integratori alimentari.

Puoi anche utilizzare uno shampoo specifico per lenire il prurito e altri prodotti per la cura del pelo.

3. Dermatite

Per aiutare il tuo amico peloso in modo efficace, eseguire una visita clinica approfondita è l’ideale.

A seconda della diagnosi, potrebbe essere sufficiente un trattamento antiparassitario per eliminare il prurito. In altri casi, può essere necessario somministrare farmaci per un periodo di tempo. Tutto questo per migliorare lo stato di salute del tuo cane.

Come pulire il pelo perso dal mio cane?

I peli che il cane perde possono essere davvero fastidiosi, soprattutto se si ha l’abitudine di indossare abiti scuri. Se non vuoi rinunciare alla tua amicizia con Fido, ma neanche avere l’aspetto di una pecora, allora devi assolutamente munirti di un aspirapolvere adatto ai peli di cane.

In commercio esistono diversi modelli di aspirapolvere, alcuni dei quali sono dotati di speciali accessori per la rimozione dei peli.

Se sei interessato all’acquisto di un aspirapolvere per i peli del tuo cane, ti consiglio di leggere questo nostro articolo a riguardo.

Mantieni sano il pelo del tuo cane!

Se noti che il tuo cane perde il pelo in punti specifici o in quantità maggiore, fissa un appuntamento col tuo veterinario per capire quali potrebbero essere le cause.

Potrebbe essere sufficiente un cambio di medicine o di alimentazione. Effettua una regolare toelettatura e spazzola regolarmente il tuo cane in modo da poter individuare subito i primi segni del problema.

Un pelo morbido e lucido si associa spesso anche ad una dieta sana (dai un occhio alla sezione dedicata al cibo per cani), a un buon ambiente e stile di vita. Siamo sicuri che tu puoi garantire tutto questo per il tuo amico peloso!

 Il mio cane perde pelo a chiazze e si gratta
Il mio cane perde pelo a chiazze e si gratta: toelettatura

Conclusione

Ti è piaciuto questo articolo sul “perché il mio cane perde pelo a chiazze e si gratta“? Eccone altri che parlano della salute dei cani: